Siti
Annunci di Lavoro

La Carne di Qualità

La Carne di Prima, Seconda e Terza Categoria

La carne è un alimento indubbiamente costoso e dai rilevanti effetti sulla salute, sia per l'elevato apporto nutritivo che per i possibili risvolti dannosi. Non sono, purtroppo, rare le notizie relative alle frodi alimentari e agli effetti nefasti di carne di cattiva qualità sull'organismo e quindi è sempre consigliabile ricercare la massima genuinità e freschezza quando si tratta di acquistare il cibo in generale e la carne in particolare.

Avendo sempre come stella polare che ci guida agli acquisti quando siamo in macelleria la qualità del prodotto, possiamo scegliere fra diverse categorie di carne, le quali si riflettono anche sul costo.

Vi è infatti la carne di prima categoria che è considerata la migliore in assoluto in ragione della sua tenerezza e del suo sapore delicato.

Nella categoria regina trovano posto le carni provenienti dalla parte posteriore dell'animale, una zona del corpo che presenta muscoli utilizzati di rado e quindi poco sviluppati. Per fare un esempio basti citare il filetto, la parte sotto la lombata, e la noce, sopra l'anca dei bovini, o ancora il cosciotto e l'arista dei suini.

Nella seconda categoria sono inclusi tagli molto famosi, come il magro girello e la fesa di spalla dei bovini o la notissima pancetta dei suini.

La terza categoria comprende tagli meno pregiati dei precedenti, in particolare per la presenza di muscoli e cartilagini, tuttavia si tratta di carne di qualità che, se cucinata nella maniera opportuna, è prelibata e nutriente. Nella terza classe delle carni troviamo, infatti, il celebre ossobuco ed il collo di suino che forse non è ricercato quanto il filetto, ma rende unico il brodo.

 

Navigare Facile